fbpx

Pixel di Facebook su WordPress: Guida all’installazione

Stai cercando di capire come installare il Pixel di Facebook su WordPress in maniera facile e veloce?

Se pubblichi qualsiasi tipo di inserzione su Facebook, l’utilizzo del Pixel di Facebook è essenziale per aiutarti a ottimizzare le tue campagne pubblicitarie.

In breve, il Pixel di Facebook è come il Google Analytics per gli annunci di Facebook! Ti consente di indirizzare (targetizzare) meglio le tue inserzioni e vedere quanto sono efficaci nel trasformare i clic in vendite o in altri obiettivi.

Ma se non sei un super esperto di programmazione o di linguaggio in codice (come lo è invece il mio collaboratore Alberto Reineri), può essere effettivamente un po’ difficile capire davvero come far funzionare il pixel di Facebook su WordPress.

Cercherò quindi di spiegartelo in questo breve tutorial, nel modo più diretto possibile ovvero: utilizzando la nuova procedura di Facebook e del suo Plugin per WordPress chiamato Facebook Pixel Extension.

Ma a cosa serve davvero il Pixel di Facebook?

Installando il Pixel di Facebook su WordPress potrai creare segmenti di pubblico simili e altre funzionalità base e avanzate.

In particolare, potrai intercettare utenti che hanno visitato il tuo sito, su Facebook, per far vedere o rivedere loro alcune tue inserzioni. Questa opzione è davvero incredibile perché potrai mettere in atto azioni di Remarketing (o retargeting, i due termini significano praticamente la stessa cosa) in modo da mostrare esattamente ciò che gli utenti hanno già visto sul tuo sito ed essere più sicuro che i tuoi annunci vengano visti da qualcuno che già ti conosce. Questo aumenta le probabilità che essi acquistino o facciano altre azioni per te importanti (vedere un video, interagire ecc.)

In pratica, Facebook verifica tutto il traffico di utenti sul tuo sito e cerca di collegarli ai loro relativi account Facebook: e ci riesce alla grande, conta che ormai, ognuno ha un account Facebook, quindi le possibilità di intercettarli sono altissime.

Un esempio: Mario Rossi entra sul tuo sito, clicca su un prodotto specifico, ad esempio su un paio di scarpe rosse. Mario Rossi ha anche un account su Facebook, su cui passa il tempo per svago e per condividere le proprie foto. Il pixel di Facebook lo sa che Mario Rossi è entrato sul tuo sito e sa anche che Mario Rossi ha un account su Facebook. Bene, mi segui fin qui? Cosa ne diresti di mostrare su Facebook, a Mario Rossi, proprio quel paio di scarpe rosse che ha appena visto sul tuo sito, per convincerlo a comprarle?

Ottimo, puoi farlo, ed è proprio a questo che serve il Pixel. Ma non solo, approfondirò i vari pubblici e audience che si possono creare con il Pixel, in un altro articolo.

Aggiungere il Pixel su WordPress usando il Plugin Official Facebook Pixel

Si tratta di un’operazione semplice, suddivisa in alcuni passaggi, che ti permette di installare il Pixel di Facebook sul tuo sito WordPress e creare quindi un collegamento tra il Social Media e il tuo Sito web. Userai il plugin ufficiale di Facebook chiamato Facebook Pixel Extension o Official Facebook Pixel.

Questo, rispetto al passato, facilita il procedimento, in quanto non tutti sarebbero riusciti ad installare il codice direttamente nella sezione <head> del proprio sito. Lo facilita, ma lo allunga anche un po’ perché in un colpo solo, verrai guidato in altre opzioni fondamentali come il test di funzionamento e la configurazione dei primi eventi (ovvero di ciò che si vuole tracciare sul sito).

Tranquillo! Niente di troppo complicato in realtà, vediamo subito passo a passo tutto il procedimento.

Operazioni iniziali

Per iniziare, entra all’interno del tuo Business Manager e clicca sulla sezione Gestione Eventi. Puoi entrarci direttamente cliccando su questo link .

Se non hai già creato un Pixel (puoi creare un solo Pixel per account), puoi fare clic sul pulsante verde “+” a sinistra, per creare un Pixel.

Successivamente dovrai cliccare sulla sezione “Web” per dare la possibilità a Facebook di elaborare il codice da inserire su WordPress e premere su “Inizia”.

Selezione web

Successivamente, nella schermata seguente dovrai invece selezionare “Pixel di Facebook” e cliccare sul tasto blu “Connetti”. Per il momento, lasciamo da parte l’opzione “API Conversions”, che spiegherò in un articolo apposito.

creazione pixel

Nella schermata seguente, dovrai dare un nome al Pixel e dovrai inserire l’url del sito web che vuoi tracciare e sul quale installerai il codice del Pixel rilasciato da Facebook.

Il nome, solitamente lo imposto in questo modo: NOME AZIENDA + PIXEL. Ad esempio: Pincopallo S.r.l Pixel.

Nome pixel

Cliccando sul tasto blu “Continua”, nella schermata successiva, potrai cliccare su “WordPress”, come integrazione da usare per installare il pixel.

Ti viene data anche la possibilità di usare altre integrazioni, ma non è questo il caso.

Wordpress

Collegare l’account WordPress

Nella nuova finestra che ti comparirà, vedrai che ci saranno diversi passaggi da effettuare, che Facebook ti mostra attraverso una specie di linea temporale, visualizzata in alto.

Vediamo quindi nel dettaglio tutto il procedimento: è tutto molto ben spiegato anche nei vari passaggi mostrati da Facebook.

1) Selezioni e creazione del Token

In questo passaggio, ti consiglio di selezionare entrambe le opzioni, anche se la seconda al momento potrebbe non essere necessaria, per ottimizzare il tracciamento e i dati per Facebook, in modo da essere il più preciso possibile. Clicca poi sul tasto blu.

Check box

Verrà creato un token e cliccandoci sopra lo potrai copiare automaticamente. Questo token andrà inserito all’interno del plugin. Potrai comunque recuperarlo anche successivamente, tornando indietro nei passaggi. Ma ti consiglio di copiarlo piuttosto da qualche parte (ad esempio su un documento word), per tenerlo sotto mano. Poi indovina? Clicca sul tasto blu “Continua”.

Copiare token

2) Scaricamento del Plugin Facebook Pixel Extension

In questa schermata invece, dovrai scaricare il plugin Facebook Pixel Extension, che non è altro che il Plugin Official Facebook Pixel, cliccando sul tasto verde “Scarica”. Come vedi, questo plugin viene supportato da WordPress 4.4 e successivi, praticamente da qualsiasi sito in WordPress, a meno che tu non abbia un sito veramente vecchio. Cliccando verrà scaricato un file .zip. Non serve decomprimerlo, su WordPress potrai caricarlo direttamente così com’è.

Pixel di Facebook su WordPress

3) Entra nella sezione Plugin su WordPress

Nella Dashboard di WordPress, spostati sulla voce “Plugin” e successivamente clicca su “Aggiungi nuovo”.

Pixel di Facebook su WordPress

4) Carica la cartella compressa del Plugin

Ora, installa il plugin cliccando su “Carica plugin” e successivamente su “scegli file” o semplicemente, trascina nel riquadro la cartella compressa del plugin scaricato precedentemente. Clicca poi su “Installa ora”.

Pixel di Facebook su WordPress

Qualche secondo per l’elaborazione e il plugin sarà installato.

5) Attiva il Plugin

Ora puoi cliccare “Attiva il plugin” per iniziare a usarlo e procedere con l’inserimento del token.

Pixel di Facebook su WordPress

La finestra cambierà e, nella lista di tutti i plugin che hai installato sul tuo sito, dovrai cercare “Official Facebook Pixel” e cliccare su “Settings” per inserire finalmente il token.

6) Settaggio del Plugin

Come vedi, qui ci sono alcune sezioni:

  1. Compare il Pixel ID, che corrisponde a quello che vedi nella sezione “Gestione Eventi” all’interno del tuo Business Manager. Praticamente dove abbiamo iniziato la procedura, cliccando sul tasto “+” verde.
  2. Compaiono entrambe le voci che abbiamo selezionato inizialmente. (“Use Advanced Matching on pixel?” e “Use Conversions API?”). La seconda, riguardante le API potresti vederla deselezionata, se non hai ancora impostato appunto le API. Non preoccuparti, lasciala pure deselezionata, ne parleremo in un articolo apposito, al momento non sono necessarie.
  3. Una casella nominata “Access token”.

Proprio in questa casella, devi incollare il token che abbiamo creato e copiato nel passaggio 1). Ti ricordo che, se non lo trovi più, puoi tornare indietro attraverso la finestra con la linea temporale del procedimento, su Facebook, fino alla prima fase, dove potrai copiarlo nuovamente.

Clicca infine sul tasto blu “Salva le modifiche”.

installare plugin

7) Verifica il Collegamento

Torna su Facebook, dove hai la finestra con la linea temporale dei passaggi aperta e clicca su “Continua” per arrivare alla verifica del collegamento.

Come vedi, dovresti notare un pallino rosso con una scritta “Ancora nessuna attività”, proprio perché hai appena installato il tracciamento e ci vuole qualcuno che entri nel sito per testarlo e provare che tutto funzioni.

Dovrai quindi, copiare e incollare l’url del tuo sito all’interno della casella.

Pixel di Facebook su WordPress

Successivamente, cliccando sul tasto verde “Invia traffico di prova”, Facebook aprirà una nuova finestra all’interno del tuo browser, in cui comparirà il tuo sito. Non dovrai fare nulla.

Tornando quindi sulla finestra di Facebook, noterai che il pallino da rosso, sarà diventato verde, con l’indicazione “Attivo”.

Clicca pure su “Continua”.

Pixel di Facebook su WordPress

8) e 9) Configura e testa gli eventi

Ottimo, hai installato correttamente il Pixel di Facebook su WordPress!

L’ottavo e il nono passaggio in realtà puoi farli anche successivamente: qui dovresti indicare a facebook cosa tracciare, oltre ai tracciamenti base che già troverai all’interno della pagina principale del Pixel, nella sezione Panoramica.

Chiaramente, meglio che ti spieghi la creazione degli Eventi e il loro test, all’interno di un articolo specifico.

Ma tranquillo, arrivato a questo punto, puoi essere certo che il tuo Pixel è installato correttamente. Vediamo un’ultima cosa.

Panoramica degli Eventi e tracciamenti del Pixel

Tornando nella pagina principale del Pixel, all’interno del Business Manager di Facebook, dove hai iniziato tutto il procedimento, dovresti trovarti davanti a questa visualizzazione.

Assicurati di essere nella sezione “Panoramica”.

Pixel di Facebook su WordPress

Qui, troverai tutti gli Eventi tracciati dal Pixel sul tuo sito web WordPress.

Il primo che ti comparirà sarà il “PageView” ovvero il dato sulle visualizzazioni di pagina. Questo dato compare proprio perchè abbiamo appena fatto un test per verificarne il funzionamento. Entrando sul sito, abbiamo fatto scattare l’evento PageView che ci ha tracciati e ha inviato il dato all’interno di Facebook.

Nella colonna “Eventi totali” comparirà il numero di eventi in uno specifico arco di tempo selezionato (lo puoi selezionare nella parte superiore destra della pagina), comprendendo la voce “Ultima ricezione” con i minuti trascorsi dal tracciamento dell’ultimo evento sul sito.

Pixel di Facebook su WordPress

Conclusioni

Bene, dovresti quindi aver installato e testato il corretto funzionamento del Pixel di Facebook su WordPress.

In altri articoli, andrò ad approfondire vari aspetti ancora aperti: creazione Eventi, pubblici personalizzati ecc.

Puoi già approfondire alcune tematiche legate al pubblico, in questo articolo.

Fammi sapere se sei riuscito a installare il pixel e, se hai domande, non esitare a scrivermi un commento o contattarmi direttamente.